Come allestire un terrazzo al meglio?
2 maggio 2018  |   Blog, Giardini e terrazzi  |   0

Idee per disporre elementi di arredo e piante per creare un angolo di relax all’aria aperta

Fa finalmente più caldo e, dopo mesi passati infagottati nei cappotti, si torna all’aria aperta per apprezzare l’arrivo della bella stagione.

Quasi tutti noi abitiamo in appartamenti e disporre di uno spazio privato esterno alla propria casa, dove trascorrere piacevoli momenti di relax mette subito di buon umore, soprattutto se si vive confinati in una città caotica. Solo i più fortunati, però, dispongono di un giardino, di un cortile o di un terrazzo abbastanza grande da poter essere arredato con facilità, ma in realtà, basta un piccolo balcone per assaporare un caffè di mattina prima del lavoro oppure un calice di buon vino la sera dopo essere rincasati.

Ogni spazio esterno, per quanto limitato, può dare valore aggiunto ad un appartamento oltre ad essere anche un biglietto da visita del posto in cui si vive, in quanto l’unica parte che può essere vista da fuori. Per questo l’Home Stager progetta i terrazzini come ambienti a tutti gli effetti, da allestire con uno stile che non si discosti da quello degli spazi interni dell’abitazione, per mantenere un senso di continuità. Eppure quanti balconi tristi e spogli si vedono in città, utilizzati spesso come ripostiglio, accatastando vari oggetti, creando disordine e occupando dello spazio “vitale”.

 art 10-foto 0 copertina post 10Arredamento-piccolo-balcone

Vediamo di analizzare alcune idee da cui prendere ispirazione nei casi in cui si tratti di arredare un terrazzo minuscolo o un balcone racchiuso tra il cemento. Ma quando si parla di terrazzino e quando di balcone? La differenza sostanziale tra i due sta nella struttura, infatti mentre il secondo rappresenta un elemento aggiunto al corpo principale dell’edificio, il primo è incluso in esso.

Arredare un balcone, personalizzandolo secondo il tuo stile e il tuo buon gusto e, soprattutto, senza spendere grosse cifre, non è una missione impossibile: ovviamente la scelta dei complementi dipende dall’atmosfera che si vuole creare e va fatta in relazione all’esiguo spazio a disposizione, puntando su mobili pieghevoli o compatti, realizzati preferibilmente con materiali resistenti alle intemperie come alluminio o rattan sintetico oppure, se il balcone è abbastanza riparato, in legno, bambù o vimini.

balcone1art10-foto6 amaca

Se lo spazio non è sufficiente per organizzare una zona pranzo, si potrà donare comunque originalità alla casa allestendo un semplice angolo tè e lettura con una panchetta oppure una sedia a dondolo dalle piccole dimensioni, un tavolino e qualche pouf colorato su un tappeto da esterno.

Anche un semplice ballatoio può essere organizzato per trascorrere un po’ di tempo all’aperto, con un tavolino a ribalta a ridosso del muro e due sedie ai lati; alcune aziende hanno studiato soluzioni salva spazio con tavolini che si agganciano alla parete o alla balaustra.

mini balconcinof1d820eb2c592641bf5289888d87950e

Una tenda da sole o un tendone per proteggere lo spazio esterno dai raggi solari permettono l’utilizzo di una terrazza in qualsiasi ora del giorno, mentre una pavimentazione ormai rovinata o poco interessante, può’ essere risolta con i quadrotti in legno per esterni che si posano facilmente ad incastro e danno immediatamente un aspetto più naturale all’ambiente. Anche i tessuti hanno la loro importanza e scegliere delle fantasie semplici ma eleganti, può rendere ancora più chic il vostro piccolo rifugio esterno.

Sulla maggior parte dei balconi non c’è spazio per altro arredo, quindi bisogna utilizzare ogni superficie disponibile, comprese mura ed inferriate decorandole con vasi, piante e rampicanti, come il profumato gelsomino, per rendere l’ambiente più accogliente.

La scelta delle piante da coltivare sarà fondamentale per creare lo stile del terrazzo: la vegetazione, in questo caso, verrà usata per aggiungere un rinfrescante tocco di verde allo spazio e per schermare la vista e sarà determinata anche dall’esposizione del terrazzo. Siate creativi nella scelta dei vasi che diventeranno così veri complementi di arredo, ma ricordatevi di dosare piante e fiori con sapienza, per un senso di pace ed armonia e non di oppressione e soffocamento.

art 10-foto 5art 10 shabbygarden-idea35

Da ultimo, ma non meno importante, la scelta dell’illuminazione: una luce soffusa può creare una atmosfera suggestiva, soprattutto di sera. Se non sono stati predisposti collegamenti elettrici si può ricorrere alle lampade ad energia solare, ma i più romantici utilizzeranno candele e lanterne per rendere l’atmosfera più calda e romantica.

8-candlelight

Se non avete il tempo e la manualità per l’allestimento del vostro terrazzo, o avete delle domande, non esitate a contattarmi scrivendo a: studio@atmosferedistintive.it .

Simona Ferri

 

Tag:, , , , , , ,